LaSCIAMO CHE SIANO I
NOSTRI CLIENTI E I
RICONOSCIMENTI RICEVUTI
A PARLARE:

++ Concludere l’anno in bellezza

Ambiente incredibilmente piacevole. Servizio attento e cortese. Il proprietario del locale e il suo team di appassionati cuochi hanno portato in tavola un ricco e raffinato menù di San Silvestro in stile Slow Food. Speriamo che il nuovo anno ci riservi tante altre occasioni come questa!

Recensione su TRIPADVISOR

++ Cotto alla perfezione con amore, fantasia e maestria

Dopo tre anni siamo tornati al Pitzock per mangiare bene. Nel frattempo, in Val di Funes 50 contadini si sono uniti per questa iniziativa di allevare la tradizionale razza ovina “Villnösser Brillenschaf”. La pittoresca terrazza è appena stata rifatta e il piccolo orto delle erbe per la cucina del ristorante continua a proliferare in modo sempre più lussureggiante. Oltre la collina, pascolano le pecore con gli occhiali della razza “Brillenschaf”, che devono la loro esistenza allo chef del ristorante. La vellutata-cappuccino ai funghi porcini dal sapore delicato, il prosciutto di pecora tiepido del “Brillenschaf” (sorprendentemente speziato e particolare) e, come specialità della casa, un tris di carne di pecora: costoletta, filetto avvolto nello speck e una sorta di bastoncino di fritto di pecora – un’estasi per il palato! Tutto molto curato e questa volta senza tempi di attesa troppo lunghi. Torneremo sicuramente!

Recensione su TRIPADVISOR

++ 9 Motivi per cui non ne abbiamo mai abbastanza dell’Alto Adige

7. Vale la pena fermarsi al Pitzock – Mangiare & Bere a San Pietro in Val di Funes. Oskar Messner crea nel suo ristorante una gran varietà di antipasti e primi. Per gli indecisi offre assaggini (“Köschterle”), in modo da poter degustare varie specialità. Poiché si focalizza maggiormente sui primi piatti, la scelta delle portate principali risulta più facile, dato che sono due o un massimo di tre pietanze, creative e di altissima qualità. Oskar promuove la filosofia dello Slow Food ed è impegnato nella tutela della razza ovina tipica di Funes, la “Villnösser Brillenschaf”. Caro Oskar! Anche se la nostra ultima visita da te non è proprio recentissima, torniamo sempre volentieri. Adoriamo te e la tua cucina!

Estratto da DELICIOUS TRAVEL

IL PITZOCK HA ENTUSIASMATO ANCHE TE?

… usa il nostro hashtag su Instagram e facebook
passa parola

#PITZOCK